Linfodrenaggio

Attraverso la pressione viene impedito l’accumulo di elementi di scarto e il ristagno di liquidi nei vasi e viene quindi stimolata la circolazione del sangue.
Attenua edemi e gonfiori alle gambe.
Si esegue partendo da un drenaggio generale preparatorio chiamato “manovra di apertura”.
I liquidi stagnanti vengono veicolati verso le zone “di scarico” con percorsi precisi e intensità specifiche.
I tessuti compromessi vengono così liberati.
Lentamente i tessuti cominciano a respirare liberandosi dalle tossine imprigionate tra le cellule.
È molto importante adattarlo al tipo di pelle, più la pelle è molle, più il massaggio deve essere delicato.